Category Archives: MAFIE

La sfida del solitario Beppe Alfano, 18 anni dopo

di Giuseppe Tramontana. Il fatto è che lo scrittore deve dire la verità, quand’anche sia terribile, e il lettore deve conoscerla. Voltarsi dall’altra parte, chiudere gli occhi, passare oltre significa insultare la memoria di quelli che sono morti. (V. Grossman, L’inferno di Treblinka) La sera dell’8 gennaio 1993, intorno alle 22, un signore di 47 anni, scuro di capelli, con barba e baffi ben curati, si trova in Via Marconi, il corso principale di Barcellona Pozzo di Gotto, paesone di […]

Read more

Quel rapporto “ininterrotto” fra Dell’Utri e i boss

di Sebastiano Gulisano. Marcello Dell’Utri ha avuto rapporti continuativi con Cosa Nostra – Bontate e compagnia prima, Riina e accoliti dopo – ma fino al 1992: fino ad allora è stato il canale dei boss per arrivare a Berlusconi (e investire nelle sue nascenti imprese cementizie, televisive ecc…); poi, quando ha cominciato a lavorare al partito che doveva sostituire il pentapartito egemone nella cosiddetta prima repubblica, questi rapporti ventennali si sarebbero interrotti. È questo che trasparirebbe dal dispositivo della sentenza […]

Read more

Come ho conosciuto Peppino Impastato

di Sebastiano Gulisano. «Una sera di un paio d’anni fa, stanca dopo un’intensa giornata di lavoro, pensai di rilassarmi guardando un film in dvd che mi aveva prestato un’amica, I cento passi di Marco Tullio Giordana. Mi scosse così tanto che, la notte, non riuscii a chiudere occhio e il giorno seguente cominciai a documentarmi su Peppino Impastato. La mia crescita politica nasce quella notte». Anna Paparcone ha 33 anni e viene da Ithaca, nello Stato di New York, dove […]

Read more

Ricordando Pio La Torre

di Giuseppe Tramontana. Un uomo sembra di carattere assai più spesso perché segue il suo temperamento, perché segue sempre i suoi principi. (F. Nietzsche, Umano troppo umano). La mia amica Antonella è una bella tipa. Vive a Francofonte, Siracusa, ed è proprio una bellissima persona. Determinata, testarda, onesta, capace di tenersi dentro incazzature ferree, inossidabili contro qualcuno o qualcosa che le garba. Ma non è scontrosa o burbera. Tutt’altro. Ride e sa ridere, ama la vita, la musica, la poesia, […]

Read more

Allora uccidetemi, pezzi di merda

di Petra Reski. La mafia contro i giornalisti. Attentati incendiari, minacce di morte e calunnie. I giornalisti che scrivono di mafia mettono a repentaglio le loro esistenze e le loro stesse vite. La reporter porta maniche a sbuffo e scarpe con la zeppa, ma anche scalza sovrasterebbe la metà degli uomini presenti nella sala delle udienze. Dal braccio piegato pende una borsetta color lilla, le unghie sono laccate di nero, per braccialetto ha una catenina di plexigas. “Sei troppo elegante […]

Read more

I padrini del ponte. Affari di mafia sullo stretto di messina

di Antonio Mazzeo. Il libro, sulla base di una documentazione che privilegia le fonti giudiziarie, fornisce una sistematizzazione di innumerevoli denunce e indagini sugli interessi criminali che ruotano attorno alla costruzione del Ponte sullo Stretto. La prefazione è stata curata da Umberto Santino del Centro Siciliano di Documentazione Antimafia “Giuseppe Impastato”. Dall’Introduzione de “I Padrini del Ponte. Affari di mafia sullo stretto di Messina” Speculatori locali o d’oltreoceano; faccendieri di tutte le latitudini; piccoli, medi e grandi trafficanti; sovrani o […]

Read more

A MORIRE COSI’ NON SON CAPACI TUTTI

di Giuseppe Tramontana. Io sono Francese. Cioè io sono italiano, ma faccio Francese di cognome. Giuseppe Francese, per la precisione. Ho 36 anni. Oggi, secondo molti qui a Palermo, io sono un tipo fortunato. Fortunato non solo perché lavoro, ma perché ho ottenuto il posto di lavoro nella pubblica amministrazione come orfano di una vittima della mafia. Insomma, faccio parte di una categoria fortunata, secondo loro. E sapete perché? Perché noi, gli appartenenti a questa categoria, non abbiamo fatto nessun […]

Read more

Vite blindate

di Giovanni Puglisi. Un fragore, un rimbombo di motori si avvicina verso la Chiesa dei Cavalieri di Malta, tra i vicoli notturni dell’Isola di Ortigia a Siracusa. Un silenzio gelido – benché siamo nel maggio del 1991, e a maggio, in Sicilia, è quasi estate – , attende l’arrivo di un corteo di auto blindate. Mi trovo stretto in una morsa, tra giornalisti e televisioni locali. Per arrivare sul posto ho dovuto lasciare l’auto lontano un chilometro. L’isola labirintica – […]

Read more
1 10 11 12