Category Archives: L’ANNACATA

Il passamontagna

di Giuseppe Tramontana. Il passamontagna – Il caso kazako domina. Io, francamente, non vorrei parlarne, ma, a volte, per attivazioni connessioni sinoptiche, faccio delle associazioni da brivido. Mi è venuto in mente un racconto dell’ineguagliabile Leonardo Sciascia. No, l’Affaire Moro, ma L’uomo dal passamontagna,  un racconto, appunto contenuto nella raccolta Cronachette. Di che si tratta? E’ presto detto. Siamo nel giugno del 1977, in Cile. Come si sa, in questo  paese sudamericano da quasi sei anni c’è la dittatura militare […]

Read more

Bilancio

di Giuseppe Tramontata. Bilancio – Ad inizio 2013 se ne andò Nagisa Oshima. Quante cose ci ha insegnato sul sesso e sulla passione irrefrenabile il suo Impero dei sensi! Brutto colpo per i cinefili, ma, che vuoi?, si sopravvive. Poi toccò a Ronald Dworkin, il filosofo della strutturazione etica del liberalismo, il teorico della libertà dell’individuo: persino di scegliere di morire. Poi ci salutò il grande Stéphane Hessel, il vecchietto caparbio di Indignatevi!, il libriccino che diede la scossa agli […]

Read more

Che coss’è l’amor?

di Giuseppe Tramontana. – A Francofonte, il mio paese natale, tra un mesetto scarso, ossia il 9 e 10 giugno prossimi, si andrà a votare per l’elezione del Sindaco. Speriamo bene, direte voi. Ma, sapete, siamo in Sicilia, e nulla è da darsi mai per scontato, se non il fatto che, di solito (ma speriamo che questa volta il trend cambi), chi parteggia per la dignità non trae la benché minima soddisfazione dai sacrifici profusi nella battaglia. Da questo punto […]

Read more

Qualcosa che rode, qualcosa che corrode

di Giuseppe Tramontana. A margine dell’elezione papale. In questi giorni un paio di libri e alcuni personaggi mi sono venuti in mente. E capirete presto il perché. Il primo libro, uscito nel 2003, per le edizioni Sironi, è un bellissimo romanzo del compianto Luisito Bianchi (nella foto), un sacerdote schietto e intelligente che ci ha lasciato troppo presto. Il romanzo, un volume di 860 pagine si intitola “La messa dell’uomo disarmato” e racconta la vicenda di un gruppo di partigiani […]

Read more

Ciò che vien su

di Giuseppe Tramontana. Coerenza – Non c’è dubbio che gli italiani siano coerenti e dalla memoria ferrea. Sono stati eletti Scilipoti, Casini e Razzi. E’ rimasto fuori Di Pietro. Opportunità – Ciò che dovrebbe amareggiare di più un sincero democratico è che, con la sconfitta di Monti, ci siamo lasciati sfuggire ancora una volta l’occasione di avere una destra perbene, europeista, conservatrice, ma di sani principi democratici, piuttosto che la rediviva cricca di bulli, pseudo-fascistoidi e lecca-lecca. Ingroia – E’ […]

Read more
1 9 10 11